«Sei un camerata?». Aggredito dai centri sociali