La verità di Morgan: «La lite solo una sceneggiatura»