Allarme scuola alla vigilia della riapertura: in provincia 1.500 tra prof e bidelli hanno detto no al vaccino