Trecento ragazzi per il video del rapper Neima Ezza, pietre e bastoni contro la polizia che li disperde con un lacrimogeno